Sankalpa Ayurvedici

"Sankalpa" è una delle parole magiche più usate nella disciplina yogica. In sanscrito corrisponde ad "Intenzione". Ci può essere intenzione per la propria salute mentale, per il mangiare consapevolmente, per la buona pratica e disciplina corporea e per il proprio Benessere fisico. Essere in Salute e mantenersi giovani è l'indirizzo di pensiero di tutte le Medicine considerate alternative, o meglio che prendono in considerazione molto di più la prevenzione anzichè la cura e che portano l'accento su di un corpo che rimane giovane non per motivi fotogenici ed estetici ma per poter adempiere al proprio Dharma o Scopo Divino in piena tranquillità e senza ostacoli. Studiare la Medicina Indiana, derivante da quella Tibetana-Bon ancora più ancestrale e mistica è molto, direi troppo impegnativo, perciò ogni anno metto a disposizione delle mie classi strumenti semplici e che creino nuove abitudini tratte da questa per prendersi cura di sè e del proprio corpo. Premetto, ce ne saranno molti altri di questi articoli poichè , come leggerete, non è facile condensare tutti i consigli, i rimedi, le pratiche che secondo l'Ayurveda influiscono sull'energia dell'individuo. Iniziamo! Domandona di sempre : come cominciare la giornata? Quale Routine Mattutina costruire? Ovviamente quelli che seguiranno sono consigli "Tridoshici" ossia adatti a qualsiasi tipo di costituzione noi apparteniamo (l'Ayurveda ne contempla tre, macro categorie divise per elementi) e che per questo saranno assolutamente privi di controindicazioni. 1) Non svegliarsi di soprassalto. Il momento del risveglio segna l'energia che manterremo durante l'intera giornata. Coricatevi su di un lato , mettetevi a sedere sul letto e fate qualche respiro profondo. Non tiratevi a sedere direttamente dando un gran colpo di frusta alla colonna. 2) Diregetevi dritti in bagno. Vuotate la vescica, lavate la faccia e con un Nettalingua (che troverete in erboristeria) o con la testa dello spazzolino pulite per 7 volte la vostra lingua che risulterà maleodorante e gialla , sintomo normalissimo di tossine che durante la notte vengono espulse dal corpo. 3) Soltanto successivamente passate a prepararvi qualcosa di caldo (ma non di bollente!) Io personalmente gradisco del thè Matcha o del latte vegetale con polvere di Curcuma, zucchero di canna o cocco e Maca, chiamato anche ginseng peruviano. Poi procedete a far colazione come più gradite. E' importante bere prima di mangiare qualcosa per favorire il transito intestinale. N.B. non vi ho parlato del famosissimo connubio di Acqua e Limone perchè in alcuni casi altamente acidificante e corrosivo per l'apparato dentale. 4) By the Way! Il cavo orale è una delle zone maggiormente curate dalla

medicina indiana. Oil Pulling è una tecnica semplicissima ed economica per tenere lontani placca, batteri ed infiammazioni gengivali dalla nostra bocca. Come si fa? Si tiene un cucchiaio di olio di cocco in bocca dai 5 ai 20 minuti massimo. Dopo di che si procede al lavaggio dei denti, si ripassa il nettalingua et voilà! (Da ripetere una volta a settimana) 5) Lavaggio del naso. Indispensabile per chi soffre di congestioni invernali e sinusite cronica. O semplicemente per mantenere pulite le vie aeree superiori. Io, come da tradizione, uso il Neti Lota, una specie di innafiatoio della narice riempito di acqua tiepida con una punta di cucchiaino di sale fino. E' la classica acqua fisiologica che usavamo da bambini e che torna utile per prevenire raffreddori, influenze e allergie. 6) Ed ecco che arriva uno dei miei rituali di bellezza preferiti : il massaggio del viso. Faccio semplici movimenti circolari e tamburellanti con le dita per poi adoperare la mia Gua Sha e Rullo Thailandese come potete vedere qui https://drive.google.com/file/d/1dNW0XNtXISJOgIXx5JLIqAw9Ec7t0AMW/view?usp=sharing Lo pratico ogni giorno a mattina e quando ne ho tempo anche a sera. E' la mia coccola quotidiana perchè riattiva il microcircolo e smolla la tensione facciale. 7) Dedico anche solo pochi minuti ad una piccola pratica che mi radichi ; 5 minuti esatti di ascolto del respiro e questi movimenti della colonna https://drive.google.com/file/d/1Om2I7-PDBOh7uIDRU7DXxLeItWQbmpZ_/view?usp=sharing che mi aiutano a liberare rigidità nel corpo residue della notte appena trascorsa e soprattutto facilitano la pulizia dell'intestino, la nostra seconda mente. 8) Procedere alla Doccia con getto tiepido d'inverno e freddo d'estate per risvegliare le terminazioni energetiche e nervose. Prima di entrarci però ricordate il mio trucchetto : massaggiare le giunture, le articolazioni e le fasce plantari con un buon olio corpo. Funziona come un balsamo doccia per le pelli più secche e come preparatore alla pratica fisica. L'automassaggio è fondamentale, ogni giorno poichè ci fa entrare subito in contatto con le nostre somatizzazioni.

Ecco i miei semplici Tip per iniziare a costruire una buona Routine mattutina che agevoli la nostra Salute, Energia e Pratica Yoga Ti aspetto nei commenti

96 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti