Come funzioniamo davvero?

“Quando tutti questi involucri si fondono in ognuno di tutti i nostri trilioni di cellule, quando la cellula e l’Io diventano un tutt’uno, quando il corpo si fonde con l’anima, allora la postura è contemplativa e si raggiunge il livello più alto di contemplazione nell’asana”.

Meno di un secolo fa B.K.S. Iyengar scrisse queste parole esplicative di che cos’è il percorso yogico e di introduzione a come poter intendere i Corpi Sottili. Tengo molto a questo argomento , soprattutto per il periodo che stiamo vivendo, intriso di controsensi , mala informazione e confusione sul funzionamento reale del nostro corpo. Forse sarà per questo che la Fisiologia Sottile è uno dei primi Topics affrontati nei vari corsi di insegnamento e perché attraverso lo yoga riusciamo a fare esperienza di tutto questo pragmaticamente. Innanzitutto : di cosa stiamo parlando? I Kosha, o Corpi Sottili, rappresentano schematicamente degli involucri , guaine, che formano la nostra individualità. Attenzione però a non considerarli come strati a sé stanti : essi lavorando all’unisono, simultaneamente ,in inseparabile collaborazione e perciò le immagini che troverete sui internet altro non sono che mere schematizzazioni. Da dove deriva questa informazione? Dai testi sacri indiani, sì, ma più semplicemente da una osservazione naturale di come funziona il nostro Io, e questo possiamo farlo tutti. L’importanza che riveste questo argomento nel nostro secolo la reputo basilare vista la settorializzazione della nostra medicina che ci ha portato a vivere il corpo come separato da tutto il resto e diviso persino al suo interno. Basti pensare, esempio che amo fare, alla Mente che consideriamo al di fuori del Corpo e funzionante in maniera a se stante. Al contrario il Pensiero , la Razionalizzazione, le funzionalità della Mente sono PARTE INTEGRANTE del nostro corpo fisico (il Cervello si trova o no come organo dentro di noi’) Quali sono i kosha? Nella Cultura Yogica se ne individuano cinque : - Annamaya – Corpo Fisico, Organicità, Funzionalità Fisiologiche e forma grossolana del Prana. Si noti che la radice sanscrita “Anna” traduce anche “Cibo” - Pranamaya – Corpo di Energia, che presiede allo scambio pranico tra micro e macro cosmo. Siamo abituati a pensare che questo voglia dire semplicemente Respirare. Ma il Respiro come il Relazionarsi, il prendersi cura di sé attraverso Rituali e gestualità precise, mangiare con consapevolezza e molto altro fanno parte di questo processo. - Manomaya - Corpo Mentale, colui che gestisce il Pensiero e i Sensi. La radice “Manas” infatti traduce una delle tre versioni di “Mente” nonché la più umana, la più pragmatica e razionale ma anche emotiva. Su questo corpo ad esempio agisce fortemente lo Yoga e le altre discipline olistiche. - Vijnanamaya – Corpo Psichico (da Psiche, in greco, Anima) ossia la Conoscenza, la voce interiore, la saggezza, la cultura, la creatività, l’insieme di Personalità che ci compongono e si avvicinano di più a ciò che chiamiamo Anima. - Anandamaya – Corpo di Beatitudine che io amo tradurre alla lettera come “Eterno, Infinito”. Un Corpo soltanto percepibile in rari momenti che ingloba lo sviluppo evolutivo non soltanto di noi come singoli individui ma come comunità globale. Come funzionano? Niente di metafisico. Ogni giorno prendiamo consapevolezza di uno, due , tre o tutti e cinque questi Kosha. Ci interessa molto sapere che la Malattia si sviluppa esattamente in Manomaya Kosha, ossia il Corpo Mentale, attribuibile al sistema nervoso che gestisce anche le emozioni (ne parleremo scrivendo sui Chakra). Manomaya diviene disarmonico quando lo scambio tra il mondo esterno e interno diviene compromesso e difficile nel tempo. Questa dissonanza a lungo andare crea ripercussioni su Pranamaya e infine su Annamaya, rendendoci ancora più distanti dalla conoscenza di Sé ( Vijnanamaya e Anandamaya).

Se ti interessa approfondire la fisiologia sottile vieni a visitare il profilo instagram della scuola ed il mio personale nel quale troverai IGTV a tema https://www.instagram.com/arcadiayogacenter/?hl=it https://www.instagram.com/daliladalto/?hl=it Vi aspettiamo nei commenti qui sotto --->

82 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti