Il giusto Significato dello Yoga

Aggiornato il: feb 23


In queste vacanze natalizie sto facendo un viaggio : sono nell'Himalaya Buddhista al confine tra Leggenda e Verità. Ho scelto di leggere "Gli Yogin del Ladakh" della Ubaldini Editore, libro che mi sta regalando un pellegrinaggio all'interno delle radici della cultura Indiana, Tibetana e soprattutto Yogica e che consiglio a chiunque abbia necessità di ritrovare Significati a ciò che lo Yoga era ed a ciò che rappresenta per noi oggi. Due secoli di successo planetario ci portano a riflettere sul perchè sia diventato così di uso comune ed indispensabile in Occidente. Yoga in Sanscrito significa "Unione". La sua radice è molto simile a quella latina di "Religere", da cui Religione, ossia Legare, tenere unito, raggiungere, dare un senso, render sacro, proteggere, circondare. Tutti significati che si sposano bene con ciò che lo Yoga esprime nella sua enorme complessità di disciplina fisica, mentale e spirituale. Basti pensare che l'Hatha Yoga Pradipika, testo del XV secolo che illustra le più comuni tecniche affrontate nello yoga, ci racconta come il termine Hatha, ("Ha", Sole e "Tha", Luna) sia la fusione di Ida e Pingala , canale destro e sinistro del corpo nonchè dell'organo mente (emisferi) e che distribuisce energia riequilibrando i nostri corpi sottili. Spiega perciò una prima larga traduzione di Yug ossia Unione suprema e Unione come sana distribuzione energetica. Ma potremmo andare anche oltre : unione sottintende una scissione che sarebbe intrinseca dell'essere umano tra un Sè Individuale ed uno Cosmico e Creatore che considereremmo esterno. L'Atman che vuole riunificarsi al Bramah, l'Io che si riappropria di una interconnessione da sempre e per sempre presente. (visione dvaita) Riunire, Rifondere potrebbe riferirsi anche alla dicotomia interna, famosa sin dai tempi di Aristotele, tra Mente e Corpo : è ancora molto impegnativo per noi riconoscere il cervello, organo pensante ed organizzativo, come una parte del corpo. Di qui la difficoltà di gestire i nostri impulsi, la nostra fisiologia, le nostre patologie che ci sembrano quasi una battaglia da combattere tra questi due protagonisti. Nonostante tutti questi significati riflettano in parte quello che ognuno di noi uomini moderni ricerchi durante l'attività yogica, questo fa parte di un retaggio considerato antico e talvolta superato. Perchè se l'uomo moderno possiede una grande difficoltà oggi è proprio quella psicologica di definirsi, identificarsi, riconoscersi in qualcuno, in una personalità piuttosto che in un'altra. E' risaputo che in noi alberghino molte voci, molte "persone" che vociferano, sussurrano, desiderano, negano. Siamo sempre noi. Solo che in un mondo dove trionfa il principio di distinzione ("altrimenti ci sembra di esser già morti" scrisse Jung) queste parti di noi tendono a scontrarsi e non capirsi o addirittura a farsi la guerra e non riconoscersi. Allora Yoga assume in questo momento storico il più importante significato di Unione : la Relazione tra i molti Io interni e la loro Armonizzazione pro Evoluzione Individuale ed umana. Tutte le nostre Sub Personalità vanno sintetizzate e trascese in un Io che riesce ad essere Testimone di Sè Stesso.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti