DISCONNECT to CONNECT

Quante volte ci siamo trovati nella condizione di voler staccare la spina da tutto : relazioni, parenti, feste obbligate, mail da mandare, quel lavoro burocratico che non si sbrigherebbe da solo ma sei solo tu a dovertene occupare, i due cellulari che squillano continuamente, decine di audio di due minuti ciascuno (che in totale sono mezza giornata trascorsa ad ascoltare e registrarne la risposta), il gatto, le piante, i tuoi progetti di lavoro, il bagno da lavare, il pranzo da cucinare ed in mezzo la Vita che scorre zampillando caoticamente. Persino chi svolge un intenso lavoro Spirituale è succube di periodi così pieni da voler scappare. Anzi, direi SOPRATTUTTO chi svolge un determinato lavoro con se stesso nutre questo genere di problematica che se non risolta sfocia in somatizzazione. Ho deciso di parlare (finalmente) dei punti che alimentano questo assolutamente forzoso lavoro verso l'esterno, letteralmente "Outside In" : ossia essere produttivi ed attivi tutti i giorni e costantemente, dopo averne sofferto io stessa per anni. Ed attenzione : l'analisi di questi non prevede l' istantanea risoluzione. Siamo sempre in un processo, un processo di guarigione da limiti e false credenze. Nel mio periodo no, durato all'incirca un anno (il fatidico 2020) alternavo questi periodi FULL con un rifiuto totale di praticare, di mettermi sul tappetino, di pensare anche soltanto che potessi alzare una gamba o prendermi del tempo per ascoltare il respiro. Rifiutavo categoricamente la Responsabilità di Me Stessa ( cardine del nostro lavoro online da Gennaio 2021). Eppure, nonostante abbia lottato duramente con questa me ribelle alla fine ho mollato la presa: niente lezioni, niente impegni per mesi. Questo genere di passo dentro di noi significa in primis rifiutare un'etichetta che ci è stata messa addosso brutalmente : ingegnere, maestra, insegnante, insegnante di yoga, manager ecc.. e questo significa che quella Persona , quell'Anima che alberga dentro di noi si stava facendo sentire con tutta se stessa. Stava urlando oltre quella definizione per farsi presente e farci presente che... non siamo solo questo. E che la maggior parte delle volte assecondare una DISCONNESSIONE equivale ad una RIPROGRAMMAZIONE. Soprattutto : quando è nata questa tendenza al fare continuamente e sempre? Al sentirsi inutili se si rimane nel vuoto? Nei 14 anni di insegnamento, in maniera ascendente ho trovato sempre più persone impegnate ad impegnarsi ed a scambiare il prendersi il proprio spazio con strani concetti di sensi di colpa misti ad egoismo. Questo perchè non ci viene tradotta correttamente la parola "Vuoto" ossia "Sunyata", il concetto di vuoto creativo in sanscrito. Nello stare riesco a riconnettermi al mio Io più profondo. Ritrovo e mi ritrovo. Non è una Ricerca Creativa Sterile bensì pienissima e densa di contenuti. Ma quante volte abbiamo realmente approfittato del tempo che ci era stato concesso? Ci stanchiamo subito della Solitudine, dell'Isolamento, del Ritiro dentro e con noi stessi, quando invece è l'unica risorsa per ricaricare le pile. Da sempre i nostri sistemi simpatico e parasimpatico ci insegnano questa legge di Connessione attraverso la Disconnessione. Come fare? Come allenarsi se proprio ci risulta impossibile praticare questa spicciola forma di meditazione? - Aiutatevi con delle App, con un planning delle vostre giornate, con la vera disconnessione da social, lavoro, relazioni, famiglia, impegni che inevitabilmente sbucheranno all'improvviso. - Ascoltate l'ansia e gli stati di frustrazione\rabbia repressa che vengono fuori proprio come campanellini d'allarme che vi avvisano quando avete bisogno di questi momenti "sacri". Le Emozioni Guidano ed Insegnano, ricordate. - Non avete nesun problema : siete solo bisognosi di attenzioni da dare a voi stessi partendo dal vostro corpo (che ovviamente è il primo a manifestare) - Non serve accumulare questi spazi sacri in una sola giornata a settimana, dopo che avete trascorso ogni giorno ad ansimare e correre : è meglio imparare a ritagliarsi anche solo dieci minuti al giorno che vi faranno respirare molto meglio ed a lungo termine.

E se avete bisogno di un aiuto un pò più concreto -------> scriveteci ovviamente ;)

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti